/*Facebook Pixel Code*/ /*End Facebook Pixel Code*/

31 gennaio

Venerdì, 31 Gennaio 2020

Mediacom per l’aeroporto | Guai per i ristoranti a piazzetta San Martino | “Concorso da annullare”

All’aeroporto arriva Mediacom. La società, che vanta tra i suoi clienti Ryanair e Air France (oltre ad Adidas, Warner Bros, Coca-Cola e altri) si è aggiudicata il bando da 4 milioni dell’Apt per promuovere l’aeroporto di Rimini, un bando che non stanzia contributi per pagare i voli ma per finanziare un piano di comunicazione e marketing (ilCarlino).

“Nel 2020, mezzo milione di clienti”. L’amministratore delegato di Airiminum, Leonardo Corbucci punta sui nuovi voli dall’Europa (ilCarlino).

“Fate presto o saremo rovinati”. I gestori dei ristoranti di piazzetta San Martino a Rimini si fanno sentire: con il cantiere hanno perso i dehors e molti posti a sedere, quindi clienti. “Senza tempi e regole certe per noi diventa molto difficile programmare la nostra attività commerciale, e senza dehors i coperti si riducono, e di conseguenza anche il numero del personale necessario: già due contratti non li abbiamo rinnovati”, rendono noto (Corriere).

Cultura o commercio? In piazzetta si stava scavando per realizzare la nota Fontana del rinoceronte (dal film ‘E la nave va’) ma sono stati ritrovati interessanti resti archeologici, tra cui anche quelli dell’antica chiesa di San Martino, per cui la Soprintendenza ha detto stop. “E’ necessario fare un contemperamento, bilanciando l’importanza di rivalutare il centro storico e valorizzare le opere d’arte con la sopravvivenza delle attività economiche”, chiedono i ristoratori di piazzetta San Martino (Corriere).

Salvata dal finanziere fuori servizio. Lunedì scorso una donna è stata scippata davanti all’ospedale Infermi a Rimini. Passava di lì il militare che subito si è messo ad inseguire il ladro ed è riuscito a prendergli la borsa ingaggiando una colluttazione. Il malvivente è dapprima riuscito a fuggire, ma poi è stato preso dalla polizia (ilCarlino, Corriere, BuongiornoRimini).

Maestra sospesa fa ricorso. La donna si era ritrovata un procedimento a carico insieme a una collega per non aver segnalato altre due maestre poi accusate di maltrattamenti ai bimbi di una scuola materna comunale. La maestra in questione ha deciso di ricorrere al tribunale amministrativo (Corriere).

Annullate quel concorso. Le maestre precarie dei nidi comunali del comune di Rimini parteciperanno al concorso indetto dall’amministrazione per assumere undici insegnanti (1.365 sono i candidati iscritti), ma hanno anche chiesto al tribunale amministrativo di annullare il concorso, perché i posti messi in palio dal comune sarebbero troppo pochi (ilCarlino).

Viserbella, via il “cordolo della discordia”. Il muretto sul lungomare divideva la carreggiata delle auto dalla pista ciclabile, realizzata lato monte, a pelo sugli incroci e quindi pericolosa. Con i lavori per il nuovo lungomare, gli operai stanno già smantellando il muretto (Corriere).

“Nessun allarme, ma siamo pronti”. La sanità emiliano-romagnola ieri ha tenuto una conferenza stampa sul coronavirus per spiegare che negli aeroporti regionali non arrivano voli diretti dalla Cina e quindi chi arriva è già stato controllato. In ogni caso, “la nostra Regione si è immediatamente attivata, in stretto contatto con il Ministero e l’Istituto superiore di sanità, e abbiamo fornito indicazioni precise a tutte le aziende Usl del territorio”, ha ricordato la direttrice generale Cura della persona, salute e welfare della Regione, Kyriakoula Petropulacos (Corriere).

I riminesi sono vecchi. Il comune ha diramato l’aggiornamento demografico al 31 dicembre 2019. Nel 2019 sono nati 1.028 bambini, 22 in meno rispetto al 2018, ma soprattutto chi ha tra 25 e 39 anni parte in cerca di fortuna altrove. Per il solo 2019 si parla di 1.136 persone, pari al 32,50% del totale (Corriere, BuongiornoRimini).

Festa analcolica al Coconuts? “Un successo”. Il titolare del locale al porto di Rimini, Lucio Paesani, parla di 1.300 ingressi per la festa del 25 gennaio scorso. “Quasi tutti i ragazzi arrivati nel locale erano minorenni e si sono divertiti senza toccare un goccio di alcol” (ilCarlino).

Altro in questa categoria: « 30 gennaio 3 febbraio »