/*Facebook Pixel Code*/ /*End Facebook Pixel Code*/

3 febbraio

Lunedì, 03 Febbraio 2020

Panico e virus | Fidanzati virtuali | Tracce di Dna

“In Italia c’è più panico di qui”. Coronavirus, il Corriere intervista Lorenzo Bianchi, 45enne di Morciano, da 4 mesi a Shanghai come sales manager della Brummel. “Ho parlato con un virologo cinese che mi ha spiegato che non si tratta di un’epidemia come la peste, per intenderci, ma di una influenza molto potente” (Corriere). Intanto, a Rimini entrano in crisi anche i ristoranti giapponesi, dopo quelli cinesi (ilCarlino) e nelle scuole è arrivata la circolare del ministero con indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree della Cina affette dal virus (Corriere).

Truffata dal fidanzato virtuale. Una riminese di 25 anni è arrivata a dare tutti i suoi risparmi, 15mila euro, all’uomo conosciuto e frequentato esclusivamente su internet, un 45enne milanese che alla giovane donna aveva dato informazioni anagrafiche false. Ad accorgersi della truffa, la madre della ragazza, guardando l’estratto conto. L’uomo è stato rintracciato e condannato a due anni e due mesi (ilCarlino, Corriere).

Tracce di dna. La vicenda è quella  dell’albergatore accusato di molestie dall’adolescente figlio di clienti, la scorsa estate. “L’ho rimproverato e mi ha ripagato accusandomi”, si era difeso l’uomo. Ma i Ris hanno trovato tracce di dna “negli indumenti intimi del minorenne e una commistione che lascia intendere la possibilità di un contatto non casuale tra i due”, spiega il Corriere. E’ stata fissata per la prossima settimana un’audizione protetta con il minorenne (Corriere).  

“No a genitori ad ogni costo”. In occasione della giornata per la vita, celebrata ieri dalla chiesa cattolica, il vescovo di Rimini ha commentato la vicenda della coppia omosessuale riccionese che ha avuto due figli con la procreazione assistita e che ha vinto il ricorso in tribunale per la registrazione di entrambe le donne quali genitori (Corriere).

Global warming, risparmio in bolletta. Dal gruppo Sgr arriva la conferma. “Nel periodo ottobre - dicembre abbiamo erogato circa 66 milioni di metri cubi di gas sul nostro territorio, parlo della provincia di Rimini, con un calo di circa il 15 per cento sullo stesso periodo dell’anno precedente”, spiega l’amministratore delegato  Bruno Tani (ilCarlino).

Altro in questa categoria: « 31 gennaio 4 febbraio »