Scrivi qui la tua mail
e premi Invio per ricevere gratuitamente ogni mattina la nostra rassegna stampa

Spettacolo gender, Lega annuncia interrogazione regionale

Venerdì, 20 Gennaio 2017

(Rimini) Si alza la protesta della Lega nord che annuncia interrogazione regionale circa la mess’in scena in una scuola riminese dello spettacolo ‘Fa’afafine’. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro",già oggetto di un’interrogazione parlamentare del Carroccio e in cui un bambino vive problemi identitari che lo portano a credersi un giorno femmina e l’altro maschio.
"Lo spettacolo 'Fa'afafine - Mi chiamo Alex e sono un dinosauro' mira a promuovere la teoria gender: va pertanto garantita alle famiglie la possibilità di non coinvolgere i figli nel progetto". Lo chiede il segretario provinciale della Lega Nord riminese, Bruno Galli spiegando che "tale spettacolo verrà allestito in alcune scuole del riminese e coinvolgerà numerose scolaresche nell'ambito di un percorso di avvicinamento al teatro: un nobile intento, quest'ultimo, che tuttavia fa a pugni con il malcelato obiettivo di instillare nei ragazzi l'idea che possa esistere un 'terzo genere' alternativo ai due naturali". Per Galli, "fa specie che da un lato si continui diffusamente a negare l'esistenza di una teoria gender ma dall'altro si insista a inserirne riferimenti impliciti o espliciti in ambito scolastico. Alle famiglie va pertanto garantita la massima libertà di educazione su temi così delicati e, ove essi vengano affrontati nel programma didattico, la facoltà di richiedere l'esonero dei figli".



Le vostre foto

Rimini by @lisaram, foto vincitrice del 7 dicembre

#bgRimini

Le nostre città con gli occhi di chi le vive. Voi scattate e taggate, noi pubblichiamo. Tutto alla maniera di Instagram