Un partito autonomo sul territorio, disponibile a rinunciare anche al simbolo, a deporre gli atteggiamenti arroganti, capace di aprirsi ai mondi del fare, teso alla ricerca di alleanze con pezzi di società piuttosto che con sigle di partito. È il Pd che propugna Filippo Sacchetti, 30 anni, da un mese…
Pubblicato in Articoli