Scrivi qui la tua mail
e premi Invio per ricevere gratuitamente ogni mattina la nostra rassegna stampa

Bellaria, coach della salute a congresso

Sabato, 01 Dicembre 2018

(Rimini) “Tu puoi e te lo meriti”: è scritto a grandi lettere appena entri al Palacongressi di Bellaria Igea Marina dove da venerdì ad oggi (domenica 2 dicembre) si è svolto l’evento Health Coaching. Una tre giorni organizzata da Health Coaching Academy, l’accademia creata da Antonio Pipio, esperto di neuroscienza, trainer, coach ed autore e Romina Corbara trainer, coach e autore, nel 2012 insieme a Daniele Lanuti, Michele Orlandini e Matteo De Cet.  Oggi HCA è il punto di riferimento per chi vuole crearsi una nuova professione nell’ambito del Coaching puntando su uno stile di vita sano. La tre giorni bellariese è stata ricca di momenti emozionanti come la testimonianza di Loris Capanna, il campione paraolimpico non vedente.
Loris, accompagnato dalla sua guida Andrea Soldati, è intervenuto il primo giorno ed ha condiviso con le oltre 300 persone presenti in sala i momenti bui, dove tutto sembrava aver perso senso. “Quando a 30 anni – racconta Loris - ho perso la vista, mia moglie mi ha lasciato, gli amici sono scomparsi e la mia vita è stata stravolta. Ero caduto in depressione. Ho passato anni passando dal letto al divano e pensando a farla finita. Anni sprecati!”
Poi Loris ha iniziato a correre e la sua vita è completamente cambiata. Si è risposato, ha avuto un’altra figlia, ha trovato nuovi amici ed ha superato i suoi limiti. Un esempio di coraggio e determinazione che ha conquistato il pubblico in sala. “Non fatevi abbattere dalle difficoltà. I limiti sono solo nella testa”.

E questi limiti li ha superati Pasquale Matera, Naturopata e agente di commercio, 67 anni con una storia toccante. Ha perso in un incidente moglie e figlia. La sua vita ha subito un profondo cambiamento e lui dopo un periodo cupo si è rialzato trasformando la sua vita e rimettendo al centro se stesso. Ha perso 15 kg e corso la maratona di Firenze del 25 novembre scorso nonostante il cardiologo gli avesse detto di stare attento. E poi Elisa Comanducci. Lei di chili ne ha persi 30 chili in un anno e si è sfidata anche lei correndo la maratona ma di Ravenna lo scorso ottobre.
Tante storie e tante emozioni hanno caratterizzato questi giorni. C’è anche chi lotta contro i tumori e lo fa sia con le cure tradizionali ma soprattutto con la mente. Perché tutto parte dalla testa come ha spiegato il dottor Claudio Balestra cardiologo e specializzato nell’alimentazione. Il dottor Balestra ha incantato la platea con le sue parole. Ha definito l’intestino come secondo cervello e puntualizzato come mangiare bene e pensare positivo sono due pilastri per combattere molte malattie. A confermare questa tesi è intervenuto il dottor Claudio Pagliara, oncologo ed esperto di medicina olistica, che ha parlato di come la mente sia più potente dei farmaci.
“Cambiando i nostri pensieri - ha spiegato Pagliara - cambiamo la chimica e la biologia delle nostre cellule, cambiamo il funzionamento del nostro DNA. Sembra incredibile, ma puoi controllare il tuo Dna, spegnere o accendere i tuoi geni, attraverso il tuo pensiero.” Pagliara ha anche spiegato come l’arma più potente per la prevenzione e la cura delle malattie, compreso il cancro, è la giusta alimentazione. “Chi è oncologo sa che circa 1/3 di tutti i tumori è determinato da un’alimentazione errata.” In base ai dati dell’American Cancer Society l’alimentazione sbagliata è responsabile dal 30 al 38% di tutti i tumori. Ogni anno in Italia vengono diagnosticati 366 mila nuovi casi di cancro. Di questi almeno 120 mila sono provocati da un’alimentazione errata. Molti non sanno che l’alimentazione corretta è importante non solo per la prevenzione del cancro, ma anche per la sua cura.”

Un week end esplosivo dove i due trainer Antonio e Romina hanno portato le persone presenti in sala a creare un vero e proprio cambiamento attraverso un profondo lavoro su se stessi.  Durante questi 3 giorni, oltre ad acquisire tecniche e strumenti incredibili per gestire le proprie emozioni, stabilire e raggiungere i propri obiettivi, definire quali sono i propri valori e capire il proprio scopo nella vita. Non sono mancati momenti di grandi risate con Lucia Berdini, Teacher di Yoga della Risata, Coach di Gibberish&Nonsense che ha praticamente fatto piangere, dal ridere, il pubblico in sala. La tre gironi si è conclusa con la presentazione del Master in Health Coaching ad Alto Potenziale, accreditato al Ministero della Salute, della durata di 2 anni, per diventare un HEALTH COACH certificato.



Le vostre foto

Rimini by @lesina, foto vincitrice del 7 settembre

#bgRimini

Le nostre città con gli occhi di chi le vive. Voi scattate e taggate, noi pubblichiamo. Tutto alla maniera di Instagram