/*Facebook Pixel Code*/ /*End Facebook Pixel Code*/

San Giuliano e Lagomaggio, riqualificazione urbana in vista

Venerdì, 14 Febbraio 2020

(Rimini) Due percorsi paralleli per accelerare la riqualificazione e il potenziamento delle dotazioni di servizi di due aree della città. Li delinea l’accordo tra il Comune di Rimini e Patrimonio Mobilità Provincia di Rimini (Pmr) per il comparto chiamato "Coletti- Metromare", che prevede un duplice obiettivo: da una parte consentire la riqualificazione delle aree via Lagomaggio e di via dei Martiri, lungo il tracciato del Metromare, grazie alla cessione al Comune delle aree di sua proprietà di Pmr; dall'altro attivare i progetti di riqualificazione della zona di San Giuliano mare, con la trasformazione urbana dell'area di via Coletti, che sarà al centro di accordi di programma che saranno valutati e votati dal Consiglio Comunale.
L'accordo approvato dalla Giunta prevede che Pmr ceda anticipatamente le aree di sua proprietà all'Amministrazione, che potrà quindi realizzare in tempi celeri alcune opere pubbliche necessarie a valorizzare il tracciato del Metromare e migliorare l'accessibilità e la fruibilità delle fermate e delle aree limitrofe, aumentando ad esempio la dotazione di parcheggi e verde nel caso dell'area di via dei Martiri e la riqualificazione delle aree attigue alla fermata di via Lagomaggio, con la realizzazione di una vera e propria piazza.

Per quanto riguarda invece San Giuliano Mare, l'accordo prevede fin da subito l'uso temporaneo di alcune aree di proprietà di Pmr per aumentare la dotazione di parcheggi utile ad accompagnare i progetti di riqualificazione in corso, a partire dalla pista ciclabile in fase di realizzazione. Un passaggio questo che oltre a migliorare la gestione dei cantieri in corso, rappresenta un primo presupposto verso la realizzazione del programma di trasformazione urbana dell'area di San Giuliano mare da parte di Pmr, al centro di un importante progetto in attuazione del Piano strutturale comunale che prevede lo sviluppo e la riqualificazione del comparto residenziale, commerciale e produttivo. L'accordo prevede inoltre un'alta quantità di aree da destinare a dotazioni per innalzare la quantità dei servizi, dai collegamenti ciclopedonali, accessibilità dei trasporti pubblici, passando per la riqualificazione del campo sportivo di San Giuliano, per il quale è previsto il rifacimento del terreno con la posa di un manto in erba sintetica.