11 luglio

Venerdì, 12 Luglio 2019

Jova, un esercito per ripulire | Bolognese, asta deserta | Rivolta a San Giuliano

Sono servite 400 persone per ripulire la spiaggia dopo il Jova beach party. Nella zona erano stati posizionati cassonetti e hanno lavorato una cinquantina di persone “per sensibilizzare il pubblico sulla raccolta differenziata”. Tuttavia, visto il grande afflusso di gente, 40mila persone, molti rifiuti sono stati abbandonati sulla sabbia, creando delle mini discariche (ilCarlino, Corriere).

Sicurezza ok. In campo al Jova beach party 250 uomini di polizia, carabinieri, guardia di finanza, capitaneria di porto e vigili e oltre 250 steward. Sono state controllate 170 persone e un centinaio di auto, non sono stati rilevati particolari incidenti o problemi (ilCarlino).

“Non è colpa dello show”. Uno dei pulcini fratini nato sulla spiaggia tra il Marano e Miramare è sparito. “Se le associazioni ambientaliste vogliono addossare la colpa al Jova beach party, sbagliano bersaglio. I fratini che si trovano nella zona dell’ex colonia Bolognese, pulcini compresi, stanno tutti bene. Sono andata personalmente a sincerarmi delle loro condizioni”, risponde l’assessore Anna Montini agli ambientalisti che hanno denunciato la scomparsa. Il pulcino in questione apparterrebbe alla famigliola che si è appostata al Marano (ilCarlino).

Asta da rifare. E’ andato deserto il tentativo di vendita della colonia bolognese, in calendario ieri pomeriggio alle 15. La quotazione era di 18 milioni, con offerta minima di 13,5 milioni. Si farà un altro tentativo in autunno (Corriere).

“Il Comune vuol far pagare ogni permesso, senza prevedere alcuna gratuità”. Gli abitanti del borgo San Giuliano sono sul piede di guerra e hanno già fatto scattare la petizione. Chiedono al comune di rivedere le modalità di applicazione della ztl ora che sono state posizionate due nuove telecamere all’ingresso di piazzetta degli Ortaggi e di via Marecchia (ilCarlino).

Summer pride: Mario Erbetta attacca, Arcigay risponde. “Il comune non conceda il patrocinio”, chiede il consigliere comunale (ilCarlino, BuongiornoRimini). “Patetico”, risponde Marco Tonti (ilCarlino, BuongiornoRimini). “Il Comune darà convintamente anche quest’anno il patrocinio all’evento”, conferma l’assessore Jamil Sadegholvaad (ilCarlino).

Sviluppare settori culturali riminesi. Tra questi, il museo degli sguardi. Con questo intento nasce la convenzione stipulata tra comune di Rimini e università. L’iniziativa favorirà progetti di formazione, tirocini e percorsi di ricerca condivisi (Corriere, BuongiornoRimini).

Testimoni di Geova a congresso. Attesi a Rimini settemila fedeli, che parteciperanno alle iniziative in programma (ilCarlino, Corriere).

Street art, educazione e sicurezza stradale. Dodici adolescenti riccionesi del Punto Giovane della parrocchia Gesù Redentore sono stati ingaggiati da don Davide Arcangeli per realizzare strisce pedonali tridimensionali al parco della Resistenza, guidati dallo street artist Enko, in accordo con il comune. L’illusione ottica creata dal disegno, con le strisce che sembrano sopraelevate, costringerà i conducenti dei veicoli a rallentare (ilCarlino, Corriere).

“E’ questa l’Italia migliore”. Lo ha detto il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, in visita a San Patrignano in occasione della tappa in comunità del tour letterario dei finalisti del premio Campiello (Corriere, BuongiornoRimini).

“Siamo ko”. Distrutte dalla grandine nei giorni scorsi le colture di Igea Marina e Rimini nord. “Riforniamo alcuni grossisti della zona e il Centro agroalimentare. Sicuramente al momento le vendite si bloccano e dovremmo ripartire da zero”, spiegano gli agricoltori igeani (ilCarlino).

Turista lombardo denunciato. L’uomo, 55 anni, avrebbe molestato un bimbo di 10 anni, figlio di amici, martedì pomeriggio a Cattolica, dove le due famiglie si incontrano ogni anno in luglio per le vacanze (ilCarlino, Corriere).

“Romagna protagonista in Europa”. Presente il presidente nazionale Vincenzo Boccia all’assemblea di Confindustria Romagna, che nei giorni scorsi ha posto le basi di Città Romagna: “Un’alleanza tra un gruppo di soggetti che lavorino tutti nella stessa direzione, garantendo così le condizioni minime affinché la Romagna possa pesare nella competizione globale per quello che vale”, ha spiegato il presidente Paolo Maggioli (Corriere, BuongiornoRimini).

Il crowdfunding delle monache. A San Marino le suore dell’Adorazione Eucaristica di San Marino vogliono sistemare il giardino del monastero di San Francesco. Vogliono farlo diventare “il giardino della bellezza” acquistando nuove piante e creando percorsi e pergolati, vogliono aprirlo al pubblico e realizzare un catalogo delle essenze presenti. “Per poter fare questo ci serve il tuo aiuto”, spiega la badessa, suor Maria Gloria Riva (ilCarlino).

Confiscato il crocifisso di Michelangelo. In realtà l’attribuzione non è certa, potrebbe trattarsi di un pezzo barocco comprato a Porta Portese. Certo è che la storia dell’opera è travagliata. L’ultima svolta riguarda la confisca disposta ieri dal tribunale, su richiesta del pubblico ministero, Davide Ercolani. San Marino, quindi, non potrà più restituirlo ad Angelo Boccardelli, che ne rivendica la proprietà e che lo avrebbe lasciato esporre al battistero di Ascoli (ilCarlino, Corriere).

Altro in questa categoria: « 10 luglio 18 maggio »