/*Facebook Pixel Code*/ /*End Facebook Pixel Code*/

Nasconde marijuana nella volante della polizia, arrestato irregolare albanese

Venerdì, 08 Febbraio 2019

(Rimini) Era stato appena arrestato per la sua irregolarità sul territorio nazionale, presto si è beccato anche une denuncia per detenzione e spaccio di stupefacenti. L’albanese è stato fermato ieri alle 21,30 circa da una volante in servizio. Gli agenti lo hanno fatto le loro verifiche e si sono accorti che il 32enne aveva precedenti in materia di sostanze stupefacenti e per violazione delle norme sul soggiorno in territorio nazionale. L’albanese era anche già stato espulso dalla provincia di Rimini, l’anno scorso era stato imbarcato dall’aeroporto di Miramare in direzione Tirana. Di fatto il 32enne però aveva fatto rientro nel territorio dello stato italiano e nell’area Schengen prima che fossero decorsi 5 anni dalla data del suo effettivo allontanamento dallo stato, come stabilito dal prefetto di Rimini.
L’uomo è stato accompagnato in questura con la volante e all’arrivo negli uffici di corso d’Augusto, gli agenti hanno trovato sul tappetino posteriore due involucri in cellophane con marjiuana. In pratica, l’abanese se ne era liberato nel percorso verso la questura, sperando vanamente che nessuno se ne accogesse. Si è beccato alla fine anche una denuncia.