Fiera, Cagnoni: Entro ottobre integrazione con Vicenza

Martedì, 13 Settembre 2016

(Rimini) “Entro fine ottobre firmeremo l’integrazione societaria con Vicenza, stiamo aspettando a giorni le perizie di stima per definire il concambio azionario”. Lo confida al Sole 24 ore il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, intervistato ieri a seguito della presentazione dei dati di bilancio del primo semestre 2016.
“Questa è un’operazione che non indebolisce il nostro impegno verso l’aggregazione con Bologna e Parma - ribadisce Cagnoni al quotidiano di Confindustria - e la nostra volontà di aprirci anche ad altre società fieristiche, perché per costruire un polo che abbia davvero carattere nazionale bisogna guardare a un perimetro più vasto di collaborazioni e integrazioni, oltre i confini regionali”.
A Rimini, inoltre, vanno avanti i lavori di ampliamento del quartiere (19 milioni di investimento per arrivare a 129mila metri quadri di superficie espositiva) mentre guardando alla Cina si “sta operando la nuova joint venture con un socio asiatico per organizzare nel 2017 due eventi cugini di Ecomondo (sostenibilità) e Ttg (turismo) a Chengdu. Ma il vero decollo internazionale, che guarda anche a Golfo arabo, Usa e Brasile, si avrà dopo la quotazione in Borsa, traguardo che Rimini e Vicenza vogliono varcare assieme entro l’autunno del prossimo anno”, spiega il Sole 24 ore.