Capodanno, Renga in concerto a piazzale Fellini

Martedì, 29 Novembre 2016

(Rimini) Sarà Francesco Renga il protagonista del concerto live che brinderà al nuovo anno da piazzale Fellini a Rimini. L’annuncio oggi, durante la presentazione del programma del ‘Capodanno più lungo del mondo’. “Renga - spiegano da palazzo Garampi - ha scelto di salutare il nuovo anno a Rimini, esibendosi dal vivo ripercorrendo i suoi più grandi successi fino ai brani del nuovo album “Scriverò il tuo nome”, pubblicato lo scorso aprile e balzato subito ai vertici delle classifiche di vendita, certificandosi disco d’oro in poche settimane”. Come da tradizione, immancabile allo scoccare della mezzanotte, lo spettacolo di fuochi d’artificio, in una scenografia unica, fra il mare d’inverno e il Grand Hotel caro a Federico Fellini.
Poi il baricentro della festa si sposterà in centro storico: un’ideale ‘street New Year’ congiungerà Marina Centro al cuore cittadino, invadendo con le sue note teatri, piazze, strade, e i cantieri culturali della città, fra piazza Cavour e piazza Malatesta, fra il Teatro Galli e il Complesso degli Agostiniani.
D’obbligo una sosta in piazza Cavour, che per l’ultima notte dell’anno sarà in festa fra la pista di ghiaccio del Rimini Christmas Square e l’energia musicale del connubio inedito alla consolle che vedrà protagonisti dj Giuseppe di Radio 105 e dj Marco Fullone, sound designer e dj che ha contribuito non poco al successo della programmazione serale di radio Monte Carlo. I due dj attraverseranno i diversi generi musicali alla ricerca dei successi che faranno scatenare la piazza al ritmo della festa.
A pochi passi, nel cantiere del Teatro Galli, si alzerà un sipario immaginario fra suoni e luci sulla platea in ricostruzione con ‘Disco in cantiere’, dj set d’atmosfera che farà rivivere le architetture e le forme del teatro che verrà. Sullo sfondo la magnificenza di Castel Sismondo, a sua volta ineguagliabile scenario che farà dialogare lo splendore del Medioevo malatestiano con l’Ottocento verdiano. Dentro al Teatro già completato, nel Foyer, si entra nel racconto per immagini fra mondanità, galanteria e sensualità grazie alle fotografie inedite della Collezione Alessandro Catrani dedicata alla Rimini degli anni ’20, per salire al primo piano dove, nella sala Ressi, si cambierà decisamente atmosfera per immergersi in un inedito tappeto sonoro e visivo.
Uno degli spazi più suggestivi del centro storico di Rimini, il Complesso degli Agostiniani, ospita per una notte Music Landscapes: dall'underground elettronico alla luce dei Caraibi, l’evento musicale che farà incontrare, all'insegna del ballo e della musica, le sonorità elettroniche con il calore della musica latina. I Dj tedeschi della blasonata serata Cocoon che da 16 anni si svolge ad Ibiza, saranno gli ospiti internazionali che porteranno sonorità di tendenza nella sala Pamphili. Per l'occasione, "istallazioni artistiche mobili" coinvolgeranno, con suoni e colori, i sensi del pubblico presente all'evento. Nel teatro degli Atti andranno in scena balli latini con esibizioni e concerti e con lo speciale dj-set a cura di Gran Caribe.
Nel Museo della città la musica incontra l’arte per una serata cameristica con la musica di un quartetto d’archi femminile e come di consueto si terrà il brindisi di fine anno fra gli affreschi del trecento riminese. Apertura straordinaria fino a notte anche alla Far in piazza Cavour e alla Domus del Chirurgo dove, fra i mosaici delle stanze di Eutyches, risuoneranno le note d’autore dei più grandi interpreti del panorama musicale italiano.
In piazzale Boscovich, fra la pista di ghiaccio sul porto dell’Ice Village e il presepe di sabbia a grandezza naturale, va in scena il Capodanno dei Bambini, una grande festa tutta dedicata ai più piccoli e le loro famiglie. Dalla mattina si potrà pattinare, giocare e divertirsi. Dalle ore 21 partirà il Capodanno dei bambini sul mare d’inverno, con animazione, giochi, musica, spettacolo e divertimento con Casadei Danze (buffet incluso, solo su prenotazione, info: 339 5972591 www.icevillagerimini.it)
Da dicembre a metà gennaio, lo spettacolo delle luminarie, le mostre, i mercatini natalizi, i presepi tradizionali e quelli di sabbia, le piste di ghiaccio al mare e in centro storico, accendono l’atmosfera delle festività più attese facendo risplendere l’intera città di una luce nuova e accogliente. In progamma 150 eventi circa.
La tradizione del Natale rivive sulla spiaggia di Rimini con i presepi di sabbia giganti a Marina Centro, sulla spiaggia libera di Piazzale Boscovich, accanto alla pista di ghiaccio, e a Torre Pedrera, presso i bagni 64 e 65. Il villaggio natalizio di Piazzale Boscovich (zona porto) apre al pubblico da sabato 7 dicembre fino al 22 gennaio, mentre il presepe di sabbia sulla spiaggia di Torre Pedrera inaugurerà per la festa dell’Immacolata (8 dicembre) e si potrà visitare fino a domenica 15 gennaio.
Anche quest’anno chi vorrà scivolare sul ghiaccio con i pattini avrà l’imbarazzo della scelta. Sono due le piste di ghiaccio vestite a festa, l’ICE VILLAGE sulla spiaggia libera accanto al porto di Rimini con i suoi 750 mq di piste per grandi e bambini e il Presepe di Sabbia e, in piazza Cavour, RIMINI CHRISTMAS SQUARE, con una pista di oltre 500 mq, un’area food con attività di intrattenimento e un’area relax con un tocco di … stile balneare. A far cornice i suggestivi presepi, i tradizionali mercatini natalizi e una serie di eventi e manifestazioni che animano le giornate di festa. Fra questi da non perdere Matrioska Lab Store, con più di 70 artigiani e designer, un nuovo allestimento curato dall’Ordine degli architetti, un ciclo di conferenze con nuovi ospiti di respiro internazionale, la fotografia al centro del percorso artistico, e sempre più appuntamenti per i bambini. Dal 16 al 18 dicembre artigiani e designer con i loro pezzi unici realizzati a mano abiteranno i piani rinnovati dell'Ala Nuova del Museo della Città, in pieno centro storico, che per tre giorni si trasforma in una vetrina per artisti emergenti e creativi che realizzano a mano oggetti unici.
Fino all’11 dicembre Rimini sarà 'invasa' dai mattoncini più amati, i LEGO, con la mostra ‘Mattoncini, il piacere di costruire’ che ha preso il via questo weekend con un’inaugurazione col botto che ha visto migliaia di persone mettersi in fila per ammirare la riproduzione della facciata del Tempio Malatestiano e di edifici famosi, l’Homer Simpsons alto 1.30 metri composto da 14.000 pezzi, l’opera di 28 mq dell'artista Olandese Leon Keer, le astronavi di Star Wars e tante novità.
Dopo la mostra evento dei Lego, dal 18 dicembre al 29 gennaio, il Foyer del Teatro Galli ospiterà la mostra ‘Rimini negli anni ‘20’ che, attraverso le immagini inedite della Collezione Alessandro Catrani, vuole illustrare la nascita, lo sviluppo e la fine della Rimini del 'decennio folle'. Rimini, che ben presto diviene nell'immaginario collettivo "la spiaggia più bella del mondo", partecipa a pieno titolo a questa grande rivoluzione che è artistica, politica, culturale e di costume. In questo turbinio dinamico, Rimini, attorno al suo splendido Kursaal, ai suoi teatri, ai suoi esclusivi circoli cittadini e ai suoi celebri locali notturni, costruisce la propria epopea magica, fatta di feste memorabili, balli all'ultima moda, veglioni a tema, manifestazioni balneari che spaziano dai celebri corsi dei fiori alle Gimkane, dai concorsi ippici internazionali a quelli automobilistici, attraverso spettacolari corridas de Toros e ascensioni aerostatiche sul piazzale del Kursaal.
La grafica tra visione felice e nuova icona si potrà sfogliare nella mostra che dal 3 dicembre al 29 gennaio si terrà alla FAR - Fabbrica Arte Rimini, dal titolo Milton Glaser, il racconto manifesto. Una settantina di manifesti provenienti da Bologna per celebrare Milton Glaser, “il Lewis Carroll della grafica, l'inventore di meraviglie colorate, che ha messo i piedi di una M a bagno nel mare di Rimini ….”
Come da tradizione, torna ad inaugurare l’anno nuovo l’Opera di Capodanno nelle consuete date dell’1 e del 3 gennaio al Palacongressi di Rimini, sala dell’Anfiteatro. In scena sarà Il Barbiere di Siviglia, opera in due Atti di Gioachino Rossini su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais. La produzione riminese avrà la regia di Paolo Panizza, con l’Orchestra Arcangelo Corelli e il Coro Lirico città di Rimini Amintore Galli preparato dal M° Matteo Salvenimi, Maestro Concertatore Direttore Massimo Taddia. Come da tradizione, orari pomeridiani per la prima e serali per la replica del martedì. Info: 340 1344816 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.