3 ottobre

Giovedì, 03 Ottobre 2019

Maxi evasori, nei guai famiglia di albergatori | Economia, la strigliata di Confindustria | Pavimento nuovo e sconnesso

Frode, bancarotta, riciclaggio. Undici misure cautelari e il sequestro di 14 milioni sono stati eseguiti ieri mattina dalla guardia di finanza a Rimini. Nei guai l’albergatore Mauro D’Amico e la sua famiglia. Il figlio Ercole, impiegato dell’Agenzia dell’Entrate, pare sia intervenuto in diversi casi per modificare i dati relativi alle procedure cautelari a carico dei suoi parenti stretti. D’Amico dal 2011 era gestore di diversi hotel a Rimini totalmente sconosciuti al fisco: mai pagate bollette, versata Inps, tasse comunali o iva. A fine estate chiudeva la società con cui gestiva le strutture, magari la trasferiva all’estero, per esempio in Albania, e così evitava le imposte. Gestiva anche il St Gregory park di San Giuliano, balzato agli onori delle cronache nazionali per non aver accolto una non vedente con il suo cane guida (ilCarlino, Corriere, BuongiornoRimini).

Pollo al curry e paella. Sono i piatti preferiti a mensa dagli alunni delle scuole riminesi, inseriti in menu per incontrare i gusti di tutti gli alunni, “di qualsiasi religione, cercando di fare integrazione anche a tavola”, spiega l’assessore Mattia Morolli (ilCarlino, Corriere). L’assessore Gloria Lisi, invece, ha diffuso i dati demografici relativi alla popolazione straniera presente a Rimini: sono oltre 20mila. Il numero degli immigrati, però, cala di anno in anno. Adesso stanno crescendo gli stranieri di seconda generazione (ilCarlino, BuongiornoRimini).

Economia, flessione nel manufatturiero. Positivi ancora i dati per occupazione ed export, nonostante i dazi. Confindustria chiede alla politica maggiore attenzione alle infrastrutture e ai collegamenti, aeroportuali, ferroviari e stradali. “Il tema forte per i prossimi due anni sarà il Parco del mare”, ha sottolineato anche il presidente Paolo Maggioli. “L’amministrazione comunale non può fare tutto da sola, serve il più ampio coinvolgimento della città e degli imprenditori. Mi riferisco anche agli hotel e alla necessità di riqualificare le strutture”, ha detto (ilCarlino, Corriere, BuongiornoRimini).

Monopattini “un po’ costosetti”. Sul Ponte il punto sui nuovi mezzi. Sono mille quelli in giro per la città, ma come funzionano?

Grandi catene, nuove aperture. Questa mattina a Rimini inaugura il secondo store della Lidl in via Flaminia, dove a breve è prevista anche la riapertura del McDonald’s dopo il restyling. Trasloco in vista anche per la Comet (ilCarlino, Corriere).

Tecnopolo in Regione. La Lega presenterà un’interrogazione sui fondi erogati dall’ente per la realizzazione del polo universitario (ilCarlino, BuongiornoRimini).

Il “pasticciaccio” di via Morri. Nei giorni scorsi una ditta ha risistemato il pavimento della palestra dove si allena anche il Viserba Volley, lavori per 50mila euro, ma “la non corretta posa della pavimentazione ha creato degli avvallamenti per i quali sono stati necessari dei “rattoppi” urgenti”, spiega l’assessore Gian Luca Brasini. Il comune, quindi, “si è attivato per capire come procedere per ridare alla palestra la pavimentazione che merita nei tempi più rapidi possibili” (ilCarlino, Corriere).

Riccione, “milioni di euro per il porto”. Il sindaco Renata Tosi spiega che arriveranno dalla vendita delle azioni di Hera e che, in merito ai tempi, “il masterplan della zona porto sta procedendo e credo che in questo autunno sarà già possibile avere una bozza del lavoro. Ciò comporterà alcuni mesi prima di avere un progetto più definito e sui cui lavorare. Tuttavia i primi interventi sulla zona porto potrebbero già vedersi entro il 2020” (ilCarlino).

Ospedaletto, liquami nel Rio Marano. Sono stati alcuni pescatori amatoriali a segnalare il fatto e a raccontare di “un grosso tubo da cui sono usciti i liquami, l’odore era nauseabondo, uscivano liquidi prima nero, poi anche di colore blu e violaceo, sembrava qualcosa di chimico” (Corriere).

Suicidio assistito, cosa dice la Corte costituzionale? Il Ponte di questa settimana dedica al tema un approfondimento.

Anniversario don Ugolini. A dieci anni dalla morte del sacerdote riminese la comunità di Comunione e liberazione lo ricorda con una messa a Sant’Agostino e con una mostra alla biblioteca Gambalunga (Corriere, ilPonte, BuongiornoRimini).

Altro in questa categoria: « 2 ottobre 4 ottobre »