Scrivi qui la tua mail
e premi Invio per ricevere gratuitamente ogni mattina la nostra rassegna stampa

Zaffagnini al Meeting: “Rimini città di pace”

Martedì, 22 Gennaio 2019

(Rimini) Zeno Zaffagnini, imolese sindaco di Rimini dal 1978 al 1983, venuto a mancare nella notte tra il 20 e il 21 gennaio 2019, è stato il sindaco che ha visto nascere il Meeting per l’amicizia fra i popoli. “È il sindaco che ha condiviso la nascita del Meeting”, ricordano dalla Fondazione. “In anni di forte dialettica politica, il sindaco Zaffagnini aveva saputo guardare con simpatia al nascente Meeting e ai suoi promotori, valorizzando e sostenendo quella che aveva intuito essere una iniziativa “buona”. Aveva anticipato la consapevolezza che i progetti grandi si costruiscono insieme tra uomini appassionati al bene”.
Zaffagni ha partecipato come sindaco alle inaugurazioni delle prime tre edizioni. Nel 1982 aveva salutato l’avvio del Meeting con un amichevole intervento. “Il Meeting alla sua terza edizione è già diventato un fatto culturale e di costume di grande interesse, nella vita non solo di Rimini, ma del nostro Paese”, aveva detto ricordando come Rimini stesse divenendo “città di pace”. “Siamo particolarmente orgogliosi che Rimini stia diventando sempre più un centro dal quale emana questa volontà e questa fiducia. E una città di pace per la sua storia passata che la vide distrutta dalla guerra, per la sua storia presente di grande centro turistico che vede ogni anno incontrarsi sulle sue spiagge centinaia e migliaia di persone che vengono a trascorrervi le loro vacanze e che in esse trovano motivi di conoscenza e di amicizia reciproca. Questa caratteristica vogliamo che si rafforzi, vogliamo che venga esaltata. Per questi motivi, cari amici, vi ringraziamo per aver scelto la nostra città come sede di questo Meeting, che di Rimini, città di pace, sta diventando uno degli emblemi più significativi”.

 



Le vostre foto

San Marino by @goffry_b, foto vincitrice del 29 dicembre

#vivoRimini

Le nostre città con gli occhi di chi le vive. Voi scattate e taggate, noi pubblichiamo. Tutto alla maniera di Instagram