Lavoro, vola la cassa integrazione in Emilia-Romagna: +217% a ottobre

Mercoledì, 05 Dicembre 2018

(Rimini) Corre la cassa integrazione in Emilia-Romagna: nel giro di un mese, da settembre a ottobre il ricorso all'ammortizzatore sociale ha fatto registrare un incremento del 217,5% passando da 543.975 ore a 1.727.044. E' quanto emerge dal 'X Rapporto sulla Cig' del Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro della Uil. Il ricorso alla cassa integrazione - evidenzia il sindacato - ha permesso di salvaguardare posti di lavoro: dai 3.200 di settembre ai 10.159 di ottobre (+6.959%).
La provincia in cui le aziende hanno fatto più ricorso agli ammortizzatori sociali è Reggio Emilia con un +2.844,3% passando da 10.768 a 317.047 ore, seguita da Forlì-Cesena (+1.069,9%, da 24.015 a 280.961 ore), Modena (+380,7%, da 77.361 a 371.872 ore), Bologna (+212,6%, da 175.707 a 549.346 ore), Ravenna (+166,8%, da 16.074 a 42.884 ore), Piacenza (+49,2%, da 37.309 a 55.682 ore) e Parma (+19.5%, da 44.023 a 52.613 ore). In calo, invece, la Cig a Ferrara (-99,1% da 93.527 a 880 ore) e Rimini, -14,5% da 65.191 a 55.759 ore (Ansa).