/*Facebook Pixel Code*/ /*End Facebook Pixel Code*/

4 dicembre

Martedì, 04 Dicembre 2018

Nuovo processo per Arcangeli | Interruttori manomessi al Serpieri | Le dimissioni di Cagnoli

Un nuovo processo per Armando Arcangeli, l’ex proprietario della Valleverde. Già alla sbarra per il crac dell’azienda, lunedì prossimo per lui la prima udienza nel procedimento per evasione: avrebbe omesso nelle denunce dei redditi dal 2008 al 2011 sei milioni e 150mila euro (ilCarlino, Corriere).

Florentina si è suicidata. Archiviate le indagini sulla morte della cameriera rumena Florentina Ciobanu, trovata senza vita nella cucina dell’albergo di Rivabella in cui lavorava il 19 settembre del 2013. A favorire la decisione della procure sono state le ultime dichiarazioni del marito (ilCarlino, Corriere).

Mattinata al freddo al liceo Serpieri. Qualcuno nel week end ha danneggiato gli interruttori esterni, mandando in tilt l’impianto elettrico. A un certo punto sembra essersi diffuso anche odore di gas. La provincia ha poi smentito ogni possibile fuga (Corriere, BuongiornoRimini).

I no-vax riminesi manderebbero i figli a scuola a Verucchio. “Manderemo i vigili a scuola”. Così il sindaco Stefania Sabba alla notizia, diffusa dal collega di partito (Pd) Giorgio Pruccoli, che la scuola per l’infanzia sembra sia frequentata da diversi bambini non vaccinati (ilCarlino). Dopo la denuncia, la pagina Facebook del consigliere regionale Pruccoli ha iniziato a raccogliere anche commenti di persone che si augurano la sua morte (ilCarlino).

“Motivi personali”. Così Leonardo Cagnoli spiega la sua scelta di lasciare la guida di UniRimini. “Sono stato presidente di UniRimini in anni difficili, soprattutto per il venir meno di alcuni soci e la situazione della Fondazione Carim che (dopo la vendita della banca a Crédit Agricole) ha ridotto il contributo. Lascio l’ente in buone acque” (ilCarlino, Corriere).

“Non lo mando via di casa”. Il direttore della Caritas, Mario Galasso, accoglie da alcuni anni un giovane senegalese, Mamadou Diouf. Il 23enne lavora e studia grazie al premesso umanitario che il nuovo decreto sicurezza del governo M5S-Lega ha abolito. “Senza il permesso umanitario sarebbe costretto a tornare indietro” spiega Galasso, aggiungendo che, pur divenuto clandestino, lui Mamadou non lo lascerà tornare in Senegal (Corriere).

Otto di fila le partite vinte da Rinascita basket Rimini. Domenica, nell’ultima partita per il campionato di serie C contro il Bologna 2016, la squadra ha raccolto al palazzetto Flaminio circa 2.300 spettatori (ilCarlino).

Riccione. Il comune ha rescisso il contratto con la Kiron per la riqualificazione delle colonie Reggiana e Adriatica. La società è risultata inadempiente perché “non ha versato alcuna rata relativa agli oneri di urbanizzazione” dopo l’adozione del permesso a costruire e nonostante la successiva possibilità di rateizzare le somme (ilCarlino, Corriere, BuongiornoRimini).

Altro in questa categoria: « 3 dicembre 5 dicembre »