A Saludecio ruggisce la pop art con Andy Warhol

Lunedì, 08 Ottobre 2018

(Rimini) Per la quattordicesima edizione della Giornata del Contemporaneo ha aderito anche il Museo di Saludecio e del Beato Amato, con l'esposizione temporanea di un'opera grafica di Andy Warhol: il “Lion". “Tutto - spiegano dal museo - nasce dall'interesse che sta destando il doppio aspetto artistico ed umano che vede il padre della Pop Art al centro di numerose esposizioni (Roma, Bologna e prossimamente anche ai Musei Vaticani) e dal prestito di un anonimo collezionista al Museo saludecese.
Fino al 2 dicembre (prima domenica di Avvento), la Parola dell'anno liturgico è tratta dal Vangelo di San Marco; simbolo dell'Evangelista è il leone. Quale rappresentazione contemporanea di questa nobile fiera, a cura del direttore Marco Musmeci, verrà esposta dal 13 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019, l'opera grafica "Lion" di Andy Warhol edita nel 1975 da Bolaffi.
Una delle azioni culturali del Museo di Saludecio e del Beato Amato è la trasmissione del messaggio di Santo Amato Ronconi. Il Santo pellegrino -vissuto nel XIII sec. e canonizzato da Papa Francesco nel 2014- ha compiuto 4 viaggi a Santiago de Compostela, incontrando genti di diversa provenienza. Attraverso queste esperienze Amato Ronconi ha trasformato la sua casa in luogo di accoglienza e ancora oggi svolge questa funzione.

Il presentare il "Lion" di Andy Warhol tra le seicentesche tele del Museo, è apparentemente incoerente; tuttavia -come si ricordava- proprio quest'anno viene letto durante la liturgia cattolica, il Vangelo secondo Marco, spesso rappresentato da un leone.
Porre attenzione al dialogo ecumenico anche attraverso un'opera contemporanea è un ulteriore tentativo di dialogo e di accoglienza.
Il titolo della mostra -forse provocatorio- richiama le macchie di colore che il padre della Pop Art ha impresso sulle linee che definiscono il muso della fiera quasi fossero un trucco di maquillage e che, ad un occhio attento, rimanda al volto di una musa, artista poliedrica ed amica di Andy Warhol: Grace Jones.