La Ztl si allarga, in inverno i varchi saranno spostati

Martedì, 14 Agosto 2018

(Rimini) Così come annunciato nei mesi scorsi, entra nella fase più propriamente operativo il programma di valorizzazione e tutela del centro storico, attraverso l'ampliamento del sistema di video controllo e video sorveglianza degli accessi. In questo senso, come primo atto propedeutico al progetto, la Giunta comunale di Rimini ha espresso parere positivo circa la definizione del nuovo perimetro dell'area di Zona a Traffico Limitato del centro città. Un atto necessario affinché il ministero competente possa col suo nulla osta dar il via libera al progetto che vedrà ampliare la Zona a Traffico Limitato, tra le iniziative e le azioni previste dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.
In sintesi la ZTL (accesso ai residenti e ai soli mezzi autorizzati) vedrà estendere il suo perimetro nell'area del centro città compresa tra le mura cittadine lato sud (lungo i Bastioni) e l'asse Cavalieri – Oberdan – Aponia lato nord. Un'area che attraverso lo spostamento di alcuni precedenti impianti e l'installazione di nuovi sarà vigilata e tutelata così come in parte avviene ora dai sistemi di videocontrollo. In particolare, non appena giungerà il decreto dirigenziale autorizzativo necessario del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti richiesto dai responsabili della Polizia Municipale, si potrà procedere alla parte operativa con la messa in opera del sistema di controllo denominato CITY GATE della società Traffic Tecnology s.r.l., aggiudicataria della gara d'appalto che prevede lo spostamento di tre impianti per il controllo degli accessi, da Via Garibaldi a Via Molini, da Via IV Novembre a Via Dante Alighieri e da Via Quintino Sella a Via 22 Giugno 1859. si prevede anche la sostituzione dei tre impianti di controllo già installati nei seguenti varchi: Via Bertani, Corso Papa Giovanni XXIII e Via Marecchia all'intersezione con Viale Matteotti; l'installazione di altri nuovi sette impianti per il controllo degli accessi in corrispondenza di Via Trai, Corso d'Augusto, Via Luigi Tonini, Via Castelfidardo, Michele Rosa, Via Ortaggi e Via Marecchia intersezione con Viale Matteotti.

Alla definizione fisica dell'area della ZTL propedeutica all'ottenimento dell'autorizzazione ministeriale farà seguito la definizione delle modalità di accesso che sarà oggetto di un apposito provvedimento.
La nuova Zona a Traffico Limitato entrerà dunque in funzione, presumibilmente tra l'autunno e l'inverno prossimi al termine di tutte le attività previste nonché del relativo periodo di collaudo e sperimentazione. Così come avvenuto nel 2008 con l'installazione del sistema elettronico di controllo degli accessi in centro storico a tutela della ZTL, nel periodo precedente al potenziamento dei varchi controllati verrà organizzata una campagna d'informazione dedicata, per residenti e ospiti.