Fondi regionali per le strade romagnole, la Lega: Bonaccini dia tempi precisi

Giovedì, 12 Aprile 2018

(Rimini) Alla Lega non vanno giù i finanziamenti regionali da 5,2 milioni per la riqualificazione delle strade romagnole, pesantemente danneggiate dal maltempo. Arrivano quindi le critiche da parte del deputato Jacopo Morrone e del consigliere regionale Massimiliano Pompignoli che parlano di “soliti metodi propagandistici del Pd: tante promesse, pochi atti concreti, soprattutto poca lungimiranza e azioni vere per contrastare il dissesto idrogeologico e anticipare con politiche mirate le ricadute sul territorio di ondate di maltempo, che, in molti casi, alla nostra latitudine, non possono essere considerate straordinarie. Di straordinario, al contrario, c’è l’abbandono del territorio, soprattutto montano, tutelato da questa Regione solo a parole”.
In merito alle cifre “l’ultima boutade è quella dei 5 milioni per interventi su 2.360 chilometri di strade nelle tre province romagnole. Ci dica, il presidente della Regione, a stretto giro di posta, quando di preciso arriveranno queste risorse, per quali interventi, in quali province e comuni. Questa è concretezza. E ci dica anche, Bonaccini, perché sta rimanendo senza risposta la richiesta di stato di emergenza nazionale. Ma ci spieghi altrettanto chiaramente perché si è dovuto aspettare la recente ondata di maltempo, che fa seguito ai tanti altri eventi atmosferici avversi degli anni scorsi, per mettere a punto un fantomatico Piano straordinario contro il dissesto. Disseto di cui si parla da anni, per il quale, all’apparenza sarebbero state stanziate risorse per progetti che, evidentemente, avrebbero dato ben scarsi risultati”.