Scrivi qui la tua mail
e premi Invio per ricevere gratuitamente ogni mattina la nostra rassegna stampa

La moglie si vuole integrare, lui la picchia. Arrestato 31enne bengalese

Martedì, 13 Febbraio 2018

(Rimini) Un 31enne bengalese è stato arrestato oggi dalla squadra mobile della questura di Rimini per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. “Nel corso delle indagini, svolte nel dicembre scorso, i poliziotti - spiegano dalla questura - accertavano che l’arrestato aveva più volte nel tempo maltrattato la moglie, picchiandola e umiliandola in diverse occasioni anche alla presenza del figlio minorenne della coppia. Al culmine di una lite, la moglie veniva anche colpita con un piatto sulla testa con lesioni curate presso il locale ospedale”.
I motivi ricorrenti delle liti si fondavano sul fatto che “la donna aveva manifestato la sua ferma volontà di iscriversi all’Università di Bologna e di volersi integrare con la cultura occidentale: il marito osteggiava tale sua decisione, manifestando la sua avversione con aggressioni fisiche e verbali avvenute nel tempo anche in presenza del figlio minorenne”.
La donna, anche lei bengalese, stanca dei “comportamenti violenti dell’uomo”, oltre a denunciare i fatti alla polizia, si è rivolta a un’associazione che si occupa di assistenza alle vittime di violenza, intervento grazie al quale è stata trasferita in una struttura protetta insieme a suo figlio.  Le intemperanze del bengalese sono andate avanti, però, nei confronti dei suoceri, rimasti nel frattempo in casa insieme a lui. Fino al momento dell’arresto.



Le vostre foto

Rimini by @nadiacevoli, foto vincitrice del 13 ottobre

#vivoRimini

Le nostre città con gli occhi di chi le vive. Voi scattate e taggate, noi pubblichiamo. Tutto alla maniera di Instagram